Il Lago Maggiore, con le sue meraviglie naturali e le incantevoli sponde, ricche di piccoli ed antichi borghi, ha da sempre affascinato scrittori, poeti, filosofi ed artisti.
Attorniato da una suggestiva cornice montana che si estende sino alle prime vette delle Alpi, offre inoltre numerose opportunità di trekking e passeggiate su dolci alture che ospitano i tradizionali casolari ricchi di un’antica cultura da scoprire.

lago maggiore  lago maggiorelago maggiore

Incominciando il nostro viaggio da Baveno, possiamo visitare testimonianze artistiche ed architettoniche di tipo romanico, come lo splendido complesso monumentale della Chiesa dei SS.Gervasio e Protasio con il suo campanile a sei piani, il Battistero e la suggestiva fuga di portici che caratterizza la Via Crucis.
Proseguendo la visita nel centro storico, scopriremo le sue piccole vie, ricche di incantevoli scorci e testimonianze della famosa lavorazione del granito locale, le cui antiche cave sovrastano l’abitato. Non dovrà mancare una visita al Museo del Granito.

Il lungolago di Baveno, sede di eventi estivi, offre un magnifico panorama sulle Isole Borromee e Stresa, facilmente raggiungibili in motoscafo o battello. La passeggiata via lago, può continuare sino al fiume Selvaspessa, oltre il quale si può accedere al parco di Villa Fedora, residenza del compositore Umberto Giordano, e alla sua graziosa spiaggia libera.
Inoltre, comodi sentieri sono l’ideale per lunghe camminate in mezzo alla natura e per raggiungere le caratteristiche frazioni, tra le quali spicca il borgo di Feriolo, affacciato sul lago.
Perle di bellezza, le tre Isole Borromee: il Palazzo e i giardini all’italiana dell’Isola Bella, il borgo di pescatori con le sue suggestive viuzze dell’Isola Pescatori, ed il curatissimo giardino botanico dell’Isola Madre, con la residenza Borromeo che ospita il Museo delle Marionette.

lago maggiorelago maggiore lago maggiore

Ricca è poi la scelta di giardini botanici e sontuose ville.
Villa Taranto con i suoi giardini conosciuti in tutto il mondo per la loro bellezza e per la ricchezza di specie floreali.
Il parco di Villa Pallavicino, con alberi secolari, giardini all’italiana ed un piccolo zoo.
Il Giardino Alpinia, situato sulle pendici del monte Mottarone ed unico nel suo genere, con essenze e specie botaniche provenienti dal piano alpino e subalpino, dal Caucaso, dalla Cina e dal Giappone. Gode inoltre di una spettacolare vista sul Lago.

Il Monte Mottarone, che con i suoi 1492 metri è una famosa meta sciistica invernale, offre uno splendido panorama su sette laghi e sulle più importanti cime delle Alpi. La vetta è raggiungile comodamente in macchina da Baveno (passando per il Giardino Alpinia), oppure in funivia dal Lido di Stresa (con fermata intermedia al Giardino Alpinia).
Di particolare interesse storico segnaliamo inoltre il Monastero di Santa Caterina del Sasso (raggiungibile in battello), il Borgo Medioevale di Vogogna, la piazza Mercato di Domodossola, il Lago d’Orta ed Orta San Giulio, il piccolo borgo di Carmine Superiore e gli antichi resti dei castelli di Cannero.

La Svizzera
A soli 45 km, sulla sponda svizzera del Lago Maggiore, sorge la vivace città di Locarno, sede di numerosi musei e del celebre Festival Internazionale del Cinema.
Raggiungibile in macchina, in treno ed in aliscafo.
In macchina, lungo la litoranea, si incontrano le pittoresche cittadine di Verbania, Cannero (con i suoi castelli), e Cannobio (con il suo famoso mercato);
In treno, con la storica ferrovia delle Cento Valli, che attraversa l’incantevole Valle dei Pittori (la Val Vigezzo), con Santa Maria Maggiore.
In aliscafo, per apprezzare la magia del lago e le sue splendide sponde.